Ultime Notizie

DOMANI 14 SETTEMBRE PROTESTA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PUGLIA

13-09-2022

DALLE 9:00, INNANZI AI COMANDI PROVINCIALI: QUALE FUTURO PER I VIGILI DEL FUOCO. ASSUNZIONI, RISORSE E TUTELE [Fns Cisl, Cisl Puglia] Il corpo dei Vigili del Fuoco è in assoluta emergenza. Sono... continua

Vigilanza Privata e Servizi Sicurezza: Fisascat Cisl, Filcams, Uiltucs, proclamato stato di agitazione

17-08-2022

Sindacati: in Puglia ad oltre 5.000 addetti contratto nazionale scaduto da oltre 6 anni [Fisascat Cisl] “Riguardo la Vigilanza Privata e i Servizi Sicurezza, Fisascat Cisl – Filcams Cgil – Uiltucs Uil... continua

Mohammed Elmajdi vittima di una vile aggressione nel Ghetto di Rignano

11-08-2022

Castellucci e Costantino censurano il gravissimo atto di violenza accaduto al sindacalista [Cisl Puglia, Cisl Foggia] Mohammed Elmajdi, presidente di Anolf Puglia e segretario territoriale della Cisl di Foggia, è stato aggredito... continua

Stato di Agitazione dei Vigili del Fuoco Puglia: incremento di organico insufficiente e non in linea con il DM

09-08-2022

I sindacati scrivono al Ministro, al Governatore e alle autorità competenti [Cisl Puglia] In una lettera inviata al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, al Sottosegretario di Stato Carlo Sibilia, al Capo Dipartimento Vigili... continua


Dal Territorio

NECESSARIE SCELTE VIRTUOSE ED IMMEDIATE SU ENERGIA, SANITÀ, GIOVANI, SUD

23-09-2022

Nota di Gianfranco Solazzo, Segretario Generale Cisl Taranto Brindisi [Cisl Taranto Brindisi] Sta per giungere al capolinea una campagna elettorale per le politiche nazionali alquanto strana, gridata da tante bocche ma con... continua

SI AD UNA POLITICA CHE RIDISEGNI CON UN PATTO SOCIALE IL FUTURO DEL TERRITORIO

18-08-2022

Nota di Gianfranco Solazzo, Segretario Generale Cisl Taranto Brindisi [Cisl Taranto Brindisi] Neppure l’eccezionale caldo d’agosto fa passare in secondo piano le preoccupazioni legate alle crescenti tensioni internazionali, ultima in ordine di... continua

Assegno Unico Universale

[INAS CISL] Dal 1° gennaio 2022 per la tua famiglia puoi chiedere l’assegno unico, per ottenere... continua

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il NOME
Inserisci una email valida
Inserisci l'OGGETTO
Inserisci il MESSAGGIO
Aggiorna Valore non valido
E' necessario acconsentire al TRATTAMENTO DATI
Tesseramento2022
b_280_230_16777215_00_images_new_vigili-del-fuoco.jpeg

I sindacati scrivono al Ministro, al Governatore e alle autorità competenti

[Cisl Puglia]

In una lettera inviata al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, al Sottosegretario di Stato Carlo Sibilia, al Capo Dipartimento Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico e Difesa Civile Laura Lega, al Capo del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco Guido Parisi, alla Commissione di garanzia sul diritto di sciopero, al Dirigente Ufficio III Relazioni Sindacali Bruno Strati, al Presidente Regione Puglia Michele Emiliano, al  Direttore Regionale Vigili del Fuoco Puglia Giampietro Boscaino, e ai Prefetti di Bari, B.A.T., Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, i sindacati dei Vigili del Fuoco hanno proclamato lo stato di agitazione per denunciare l’insufficiente incremento di organico in Puglia. De Marco (FNS CISL), Cacciatore (CONAPO), Santoro (UIL PA VV.F), Anelli (FP CGIL), Capone (CONFSAL), Pallerano (VV.F. U.S.B. PU) esprimono preoccupazione perché nonostante “il nuovo decreto prevede la ripartizione dell’incremento di organico di 140 unità di personale appartenente al ruolo dei vigili del fuoco, di cui 40 unità con decorrenza 1/10/2021 e 100 unità con decorrenza 1/10/2022, e i Comandi VV.F. pugliesi interessati dal potenziamento sono: Bari, B.A.T. e Taranto, gli stessi hanno visto incrementare il numero di vigili rispettivamente di 2, 4 e 4 unità. La cui somma – insistono i sindacati – non è neppure il 10% dell’incremento di organico disposto dal nuovo DM (in allegato). Cosa ancor più grave è il mancato riconoscimento come “centri di formazione territoriale del C.N.VV.F dei Poli didattici della Direzione Regionale Puglia e del Comando di Brindisi. Il nuovo “Allegato A”, del DM in oggetto, infatti ha previsto SOLO il riconoscimento dei seguenti centri di formazione: Bergamo, Catania, Catanzaro, L’Aquila, Oristano, Pisa, Terni e Torino. Chiediamo quindi di inserire, con la massima urgenza magari con un nuovo decreto, i poli didattici pugliesi nell’Allegato “A” del DM in oggetto, considerato che da anni e senza pause effettuano la “formazione d’ingresso” non solo per i Vigili ma anche per le varie specializzazioni del C.N.VV.F.  Inoltre da mesi stiamo denunciando che la dotazione organica (operativi, amministrativi, direttivi compresi) dei Comandi pugliesi è scarsa e soprattutto sottostimata. Con la presente rinnoviamo la richiesta di provvedimenti urgenti e straordinari. Non accettiamo la chiusura “temporanea” dei distaccamenti anzi riteniamo non più rimandabile l’apertura di nuovi distaccamenti VF sul territorio pugliese, affinché garantiscano maggiore copertura territoriale e soprattutto garantiscano tempi ragionevoli per raggiungere il luogo d’intervento. A sostegno della vertenza, ci si riserva di ricorrere ad ulteriori e più incisive forme di mobilitazione e sensibilizzazione dell'opinione pubblica, non escludendo lo sciopero”.

Stampa

logoCisl phone

  Via Giulio Petroni 15/F , 70124 Bari
080 5968295
080 5968323
puglia@cisl.it
cislpuglia@pec.cisl.it
amm.cislpuglia@pec.cisl.it (solo per fatturazione)
comunicazione.puglia@cisl.it

RESP. PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Tonia Sinisi
Email: dpo.cisl.puglia@cisl.it