Ultime Notizie

DOMANI 14 SETTEMBRE PROTESTA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PUGLIA

13-09-2022

DALLE 9:00, INNANZI AI COMANDI PROVINCIALI: QUALE FUTURO PER I VIGILI DEL FUOCO. ASSUNZIONI, RISORSE E TUTELE [Fns Cisl, Cisl Puglia] Il corpo dei Vigili del Fuoco è in assoluta emergenza. Sono... continua

Vigilanza Privata e Servizi Sicurezza: Fisascat Cisl, Filcams, Uiltucs, proclamato stato di agitazione

17-08-2022

Sindacati: in Puglia ad oltre 5.000 addetti contratto nazionale scaduto da oltre 6 anni [Fisascat Cisl] “Riguardo la Vigilanza Privata e i Servizi Sicurezza, Fisascat Cisl – Filcams Cgil – Uiltucs Uil... continua

Mohammed Elmajdi vittima di una vile aggressione nel Ghetto di Rignano

11-08-2022

Castellucci e Costantino censurano il gravissimo atto di violenza accaduto al sindacalista [Cisl Puglia, Cisl Foggia] Mohammed Elmajdi, presidente di Anolf Puglia e segretario territoriale della Cisl di Foggia, è stato aggredito... continua

Stato di Agitazione dei Vigili del Fuoco Puglia: incremento di organico insufficiente e non in linea con il DM

09-08-2022

I sindacati scrivono al Ministro, al Governatore e alle autorità competenti [Cisl Puglia] In una lettera inviata al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, al Sottosegretario di Stato Carlo Sibilia, al Capo Dipartimento Vigili... continua


Dal Territorio

NECESSARIE SCELTE VIRTUOSE ED IMMEDIATE SU ENERGIA, SANITÀ, GIOVANI, SUD

23-09-2022

Nota di Gianfranco Solazzo, Segretario Generale Cisl Taranto Brindisi [Cisl Taranto Brindisi] Sta per giungere al capolinea una campagna elettorale per le politiche nazionali alquanto strana, gridata da tante bocche ma con... continua

SI AD UNA POLITICA CHE RIDISEGNI CON UN PATTO SOCIALE IL FUTURO DEL TERRITORIO

18-08-2022

Nota di Gianfranco Solazzo, Segretario Generale Cisl Taranto Brindisi [Cisl Taranto Brindisi] Neppure l’eccezionale caldo d’agosto fa passare in secondo piano le preoccupazioni legate alle crescenti tensioni internazionali, ultima in ordine di... continua

Assegno Unico Universale

[INAS CISL] Dal 1° gennaio 2022 per la tua famiglia puoi chiedere l’assegno unico, per ottenere... continua

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il NOME
Inserisci una email valida
Inserisci l'OGGETTO
Inserisci il MESSAGGIO
Aggiorna Valore non valido
E' necessario acconsentire al TRATTAMENTO DATI
Tesseramento2022
b_280_230_16777215_00_images_new_Anolf_logo.jpg

Castellucci e Costantino censurano il gravissimo atto di violenza accaduto al sindacalista

[Cisl Puglia, Cisl Foggia]

Mohammed Elmajdi, presidente di Anolf Puglia e segretario territoriale della Cisl di Foggia, è stato aggredito violentemente e sequestrato per quasi un’ora da un gruppo di migranti stranieri prepotenti all’interno del così detto ‘Gran Ghetto di Rignano’ in agro di San Severo, ora noto come ‘Torretta Antonacci’. Mohammed Elmajdi, cui è stata sottratta anche l’autovettura, poi restituita, si è recato al campo che ospita quasi un migliaio di stranieri, la maggior parte braccianti, per insediarsi ed attivare le misure di sostegno e inclusione previste nell’ambito dell’affidamento, da parte della Regione Puglia, dei servizi di accoglienza, tutela e contrasto al caporalato. La denuncia dettagliata su quanto accaduto è stata inoltrata presso i Carabinieri di Foggia. “L’aggressione a Mohammed è un fatto di una gravità inaudita ed è un attentato alla volontà di insediare presidi di legalità, in avamposti diventati di degrado e di posti da sempre considerati ‘terra di nessuno’ e di ‘non vita’. Abbiamo avuto stamani un incontro con i vertici in Prefettura per chiedere la presenza costante delle forze dell’ordine nel campo e di portare quanto accaduto al tavolo tecnico per l’ordine pubblico e la sicurezza - dichiara Antonio Castellucci, segretario generale della Cisl Puglia, - Mohammed, oltre alle cure mediche, dopo l’aggressione è preoccupato che venga impedito di operare a chi da sempre è testimone di legalità, inclusione, integrazione. Anolf e Cisl non rinunceranno a garantire i servizi previsti dalla convenzione siglata con la Regione Puglia, questo deve essere chiaro. E pertanto chiediamo anche alla Regione Puglia di intervenire in quanto c’è la necessità di fare piena luce sui fatti avvenuti”. “Non ci sono giustificazioni di sorta, siamo in presenza di atti violenti che negano i diritti, il lavoro, la legalità e la ricerca di una strada praticabile per garantire la tutela normativa a migliaia di lavoratori stranieri - afferma Carla Costantino, segretario generale della Cisl Foggia – Ribadiamo l’urgenza e la necessità che le istituzioni locali intervengano con misure più idonee per garantire che si possano prestare i giusti servizi e le azioni di contrasto al caporalato”.

Stampa

logoCisl phone

  Via Giulio Petroni 15/F , 70124 Bari
080 5968295
080 5968323
puglia@cisl.it
cislpuglia@pec.cisl.it
amm.cislpuglia@pec.cisl.it (solo per fatturazione)
comunicazione.puglia@cisl.it

RESP. PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Tonia Sinisi
Email: dpo.cisl.puglia@cisl.it