Ultime Notizie

DOMANI 14 SETTEMBRE PROTESTA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PUGLIA

13-09-2022

DALLE 9:00, INNANZI AI COMANDI PROVINCIALI: QUALE FUTURO PER I VIGILI DEL FUOCO. ASSUNZIONI, RISORSE E TUTELE [Fns Cisl, Cisl Puglia] Il corpo dei Vigili del Fuoco è in assoluta emergenza. Sono... continua

Vigilanza Privata e Servizi Sicurezza: Fisascat Cisl, Filcams, Uiltucs, proclamato stato di agitazione

17-08-2022

Sindacati: in Puglia ad oltre 5.000 addetti contratto nazionale scaduto da oltre 6 anni [Fisascat Cisl] “Riguardo la Vigilanza Privata e i Servizi Sicurezza, Fisascat Cisl – Filcams Cgil – Uiltucs Uil... continua

Mohammed Elmajdi vittima di una vile aggressione nel Ghetto di Rignano

11-08-2022

Castellucci e Costantino censurano il gravissimo atto di violenza accaduto al sindacalista [Cisl Puglia, Cisl Foggia] Mohammed Elmajdi, presidente di Anolf Puglia e segretario territoriale della Cisl di Foggia, è stato aggredito... continua

Stato di Agitazione dei Vigili del Fuoco Puglia: incremento di organico insufficiente e non in linea con il DM

09-08-2022

I sindacati scrivono al Ministro, al Governatore e alle autorità competenti [Cisl Puglia] In una lettera inviata al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, al Sottosegretario di Stato Carlo Sibilia, al Capo Dipartimento Vigili... continua


Dal Territorio

NECESSARIE SCELTE VIRTUOSE ED IMMEDIATE SU ENERGIA, SANITÀ, GIOVANI, SUD

23-09-2022

Nota di Gianfranco Solazzo, Segretario Generale Cisl Taranto Brindisi [Cisl Taranto Brindisi] Sta per giungere al capolinea una campagna elettorale per le politiche nazionali alquanto strana, gridata da tante bocche ma con... continua

SI AD UNA POLITICA CHE RIDISEGNI CON UN PATTO SOCIALE IL FUTURO DEL TERRITORIO

18-08-2022

Nota di Gianfranco Solazzo, Segretario Generale Cisl Taranto Brindisi [Cisl Taranto Brindisi] Neppure l’eccezionale caldo d’agosto fa passare in secondo piano le preoccupazioni legate alle crescenti tensioni internazionali, ultima in ordine di... continua

Assegno Unico Universale

[INAS CISL] Dal 1° gennaio 2022 per la tua famiglia puoi chiedere l’assegno unico, per ottenere... continua

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il NOME
Inserisci una email valida
Inserisci l'OGGETTO
Inserisci il MESSAGGIO
Aggiorna Valore non valido
E' necessario acconsentire al TRATTAMENTO DATI
Tesseramento2022
b_280_230_16777215_00_images_new_bandiera_Fisascat.jpg

Sindacati: in Puglia ad oltre 5.000 addetti contratto nazionale scaduto da oltre 6 anni

[Fisascat Cisl]

“Riguardo la Vigilanza Privata e i Servizi Sicurezza, Fisascat Cisl – Filcams Cgil – Uiltucs Uil Puglia, aprono lo stato di agitazione per gli oltre 5.000 addetti del settore, riservandosi ulteriori azioni al fine di mantenere alta l’attenzione sulla vertenza del rinnovo contrattuale da oggi al 5 settembre”. Lo scrivono in una nota congiunta i Segretari generali delle associazioni di categoria. “Dopo lo sciopero nazionale del 2 maggio 2022, posticipato al 17 luglio 2022 per i siti aeroportuali, a seguito dei ripetuti interventi della Commissione di Garanzia nazionale sullo sciopero dei servizi pubblici essenziali, constatiamo che in questi mesi non si è verificata la ripresa della trattativa” – aggiungono i sindacati. “Lo scorso 28 luglio scorso le Associazioni Datoriali hanno indicato alle segreterie nazionali la data del 5 settembre come giorno da cui far riprendere la trattativa. A questa situazione di per sé inaccettabile si aggiunge lo stato di difficoltà delle lavoratrici e dei lavoratori della vigilanza privata e dei servizi fiduciari, costretti dalla irresponsabilità delle controparti datoriali e delle aziende loro associate, a salari non aggiornati da diversi anni e divenuti insostenibili a seguito degli alti tassi di inflazione registrati. La lunghissima ed infruttuosa trattativa si è conclusa con esito negativo nell’incontro del 18 marzo 2022, nel quale le associazioni datoriali, anziché presentare una proposta dignitosa sul piano salariale, hanno dichiarato di non aver ricevuto mandato dalle rispettive aziende. La costituzione di una nuova associazione datoriale, comunicata a mezzo stampa a poche ore dalla ripresa del negoziato, rappresenta un elemento di preoccupazione per un settore in cui la rappresentatività datoriale evidenzia da tempo una frammentazione eccessiva e l’incapacità di realizzare una sintesi positiva per le relazioni sindacali. Il mancato adeguamento del salario dei lavoratori e delle lavoratrici costituisce un elemento di estrema gravità, oltre che per il tempo trascorso, soprattutto per l’andamento dell’inflazione che in questo periodo sta comportando una grande penalizzazione del potere d’acquisto dei redditi medio-bassi aggravata dagli alti tassi di inflazione registrata. Tale comportamento è ancor più inaccettabile se riferito a lavoratori e lavoratrici che quotidianamente garantiscono la sicurezza privata e pubblica, come ampiamente dimostrato dal lodevole impegno espresso durante l’intera fase emergenziale sanitaria ancora non del tutto finita, spesso facendosi carico di compiti impropri in nome dell’interesse generale. Inoltre, per dare continuità alla vertenza in atto, a partire dai prossimi giorni, saranno programmate ulteriori iniziative, su tutto il territorio pugliese secondo le modalità che saranno definite in collaborazione con le strutture territoriali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil” – concludono.

Stampa

logoCisl phone

  Via Giulio Petroni 15/F , 70124 Bari
080 5968295
080 5968323
puglia@cisl.it
cislpuglia@pec.cisl.it
amm.cislpuglia@pec.cisl.it (solo per fatturazione)
comunicazione.puglia@cisl.it

RESP. PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Tonia Sinisi
Email: dpo.cisl.puglia@cisl.it