Mercati settimanali: Felsa Cisl e Adiconsum, Taranto promuova più senso civico e legalità

La segreteria Felsa Cisl e la Presidenza Adiconsum esprimono, congiuntamente, soddisfazione e gratitudine nei confronti delle Forze dell’Ordine per l’attività di controllo del territorio e per l’azione repressiva poste in essere, nei giorni scorsi, contro parcheggiatori abusivi operanti nei pressi del mercato rionale di Salinella, a Taranto. “Azione encomiabile che, sicuramente, interesserà anche altre aree sensibili dove questo vero e proprio fenomeno malavitoso rischia di attecchire, quasi zona franca, violando il decoro della città e scalfendo la dignità non solo dei concittadini e degli operatori commerciali ma anche di migliaia di forestieri – affermano Pietro Berrettini (Felsa) e Antonio Bosco (Adiconsum) -  infatti, per quanto riguarda il mercato Salinella, così come quelli di Talsano, di Paolo VI, dei Tamburi, senza tacere del piazzale Stazione ferroviaria, abbiamo più volte sollecitato il ripristino della legalità esterna alle rispettive aree. Ciò per il rispetto dovuto ai consumatori-utenti ma soprattutto per sradicare il rischio che tali attività illecite, reiterate nel tempo, determinino sfiducia, acquiescenza ed attenuazione del senso civico”. Sostegno, dunque “all’impegno mai attenuatosi delle Forze dell’Ordine che prosegue senza soluzione di continuità nell’opera di controllo con risultati ben visibili in molte altre zone di Taranto e provincia, mentre - concludono Berrettini e Bosco - reiteriamo la richiesta all’Amministrazione comunale di essere convocati sia in qualità di sindacato che associa lavoratori del commercio su area pubblica che di Associazione di consumatori, affinché la legalità e l’ordine vengano sempre più rafforzati anche all’interno delle suddette aree mercatali, riannodando un rapporto sociale partecipativo che rimuova le attuali criticità e riqualifichi anche sul versante logistico l’offerta commerciale,  così che Taranto torni ad essere, come già nel passato, mercato di merci varie altamente attrattivo anche per i comuni limitrofi”.

Stampa

Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.